Uncategorized

Come Prolungare Lerezione Senza Farmaci

Molti dei miei lettori, soprattutto i più giovani e spaventati, mi scrivono per chiedere un aiuto immediato, rassicurazioni e conforto, un ascolto professionale e, soprattutto, istruzioni per l’uso per una guarigione magica e onnipotente. Spesso i ragazzi prima di approdare in studio vagano online cercando soluzioni fai da te o diagnosi semplicistiche, spesso false, sempre e soltanto via etere. Il sintomo sessuale ha un ruolo centrale nell’economia della psiche e della coppia, e talvolta non va tolto. Entra in scena un potentissimo meccanismo, detto profezia che si autorealizza che caratterizza il pensiero degli ansiosi. Il deficit erettivo assume i connotati di un dramma individuale e un dramma relazionale. “Erezione a ogni costo” sembra essere diventato il mantra della sessualità odierna.

Perché ad un uomo non gli si alza?

Si tratta naturalmente di una forma di disfunzione erettile e le cause possono essere molteplici, di derivazione emotiva e/o fisica. L’impotenza, inoltre, non ha un effetto negativo soltanto sulla vita sessuale ma, com’è facile intuire, può essere un fattore di stress, depressione e bassa autostima.

Nell’erezione questa condizione di equilibrio si altera, in quanto vi è un aumento dell’afflusso di sangue arterioso al pene e una contemporanea riduzione del deflusso venoso. Quando parliamo dell’argomento difficoltà a mantenere erezione, dobbiamo persuaderci che, in presenza di un reale problema, l’unica soluzione possibile per avere delle risposte oggettive, è quella di rivolgersi ad uno specialista come il Dottor Andrea Russo. Se siete interessati ad una visita specialistica con il Dottor Russo, potete prenotare una visita nel Centro di Urologia Avanzata di Milano o al Wolf Elvation Training Center Onde d’Urto in Andrologia. Prendere contatto con un Andrologo è il primo passo utile per combattere la disfunzione erettile. La diagnosi che farà lo specialista è molto importante perché, come abbiamo visto prima, le cause dell’impotenza maschile sono molteplici. Tuttavia l’esperienza dimostra che anche questi singoli episodi possono avere dei risvolti psicologici che creano stress e ansia da prestazione che, a loro volta, innescano ulteriori episodi di disfunzione erettile, dando vita ad un circolo vizioso che si auto alimenta.

Erezione Persistente

La valutazione neurologica include l’esame del riflesso bulbocavernoso che ha lo scopo di determinare se c’è una normale conduzione dei nervi del pene. L’andrologo comprime il glande e, in condizioni di normalità, si ha una contrazione dello sfintere anale. Tale esame è molto utile nella valutazione dei pazienti con sospette patologie neurologiche o affetti da neuropatia diabetica. «L’assunzione è assolutamente controindicata in caso di gravi malattie cardiovascolari come insufficienza cardiaca o angina instabile o in associazione con farmaci nitroderivati per il trattamento dell’angina pectoris e in caso di insufficienza epatica o renale o di disturbi della retina». La rete sociale di Paolo è piuttosto ridotta, essendosi da sempre dedicato quasi esclusivamente a lavoro e famiglia; le sue interazioni si limitano pertanto alla nuova compagna e, in maniera comunque più formale, ai colleghi di lavoro. Il lavoro non causa particolare stress al paziente, sebbene lo stipendio risulti insufficiente per far fronte alle molte spese che ora si trova a dover affrontare.

  • Bisogna seguire una dieta equilibrata che includa frutta, verdura, pesce, cereali, olio, e carne, principalmente.
  • I danni ai nervi, o neuropatia, possono causare problemi di comunicazione tra il cervello e il pene.
  • Il terzo seno, il corpo spongioso, circonda l’uretra e termina con il glande, l’estremità a forma conoidale del pene.
  • Le diverse cause che possono determinare l’insorgenza di una disfunzione erettile si distinguono in psicogene, endocrine, neurogene, vascolari , e iatrogene .
  • Innanzitutto, il medico porrà domande relative ai sintomi e all’anamnesi medica, quindi condurrà un esame obiettivo.

Il Sildenafil è in sostanza una pillola che, assunta 40 minuti prima di un rapporto sessuale può aiutare ad avere una erezione valida. Nonostante la spettacolare presentazione fatta da parte dei mass-media come “pillola miracolosa” o “nuovo afrodisiaco”, è a tutti gli effetti un farmaco e come tale deve essere considerato. L’informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista. Questo può includere la preoccupazione per il contraccettivo che si utilizza, non voler apparire inesperti, o preoccuparsi di usare il preservativo senza imbarazzo o di perdere l’erezione mentre si mette il preservativo.

< h3 id="toc-1">Come Si Diagnostica Un Deficit Erettile

Questa categoria include solo i cookies per le funzionalità di base e sulla sicurezza del sito. In base ai risultati di questo primo screening si decide se proseguire con indagini di secondo livello. Si tratta di valutazioni che consentono di rilevare alterazioni venose o arteriose e di monitorare l’attività erettile notturna. In una percentuale variabile dal 35% al 75% dei maschi affetti da diabete si osserva la comparsa di un disturbo dell’erezione. Questo atteggiamento porta inevitabilmente al peggioramento del quadro complessivo che invece spesso può essere risolto anche abbastanza facilmente, se non sempre rapidamente, dopo la accurata diagnosi delle cause.

Nella malattia di Peyronie, l’infiammazione all’interno del pene causa la formazione di tessuto cicatriziale. Dal momento che il tessuto cicatriziale non si dilata durante un’erezione, il pene eretto è ricurvo, rendendo difficile o impossibile la penetrazione durante il rapporto sessuale. Il tessuto cicatriziale si può estendere all’interno del tessuto erettile e causare una disfunzione erettile. Dietro un problema di disfunzione erettile possono celarsi sia problematiche psicologiche, come un’ansia da prestazione, sia organiche o entrambe. Se la causa è di natura organica, per esempio un’infiammazione o una carenza ormonale, il problema si risolve con un’adeguata terapia medica. Questi due parametri diventano dei cattivi compagni di viaggio e di vita, e danno vita a catastrofici atti amatori.

Questa è l’unica terapia psicologica che ha dimostrato una buona efficacia nella cura di questi disturbi di erezione. È necessaria in primo luogo la stimolazione sessuale per causare il rilascio dell’ossido nitrico nei corpi cavernosi del pene. La disfunzione erettile, spesso indicata con il termine di impotenza, consiste nell’incapacità di raggiungere, o mantenere, un’erezione sufficiente a consentire un rapporto sessuale soddisfacente.

aiuto con l'erezione

I potenziali evocati genito-corticali sono ottenuti stimolando la cute peniena e la registrazione viene eseguita attraverso elettrodi posti a livello dello scalpo come durante l’esecuzione di un elettroencefalogramma. Un’altro esame è la monitorizzazione delle erezioni notturne utile a selezionare in prima battuta le problematiche dell’erezione “organiche” da quelle ” psicologiche”. Il test consiste nella misurazione per tre notti consecutive delle erezioni durante il sonno tramite dei rilevatori ad anello posti alla base e alla punta del pene.

Disfunzioni Della Sfera Sessuale

Se si hanno malattie croniche o se il medico sospetta che la causa possa essere un’altra malattia, però, potrebbe prescrivere ulteriori indagini o una visita specialistica. Un disturbo dell’erezione può avere una causa endocrina, sia per una carenza di testosterone, sia per un eccesso di ormoni inibitori, in particolare della prolattina. Comunque, l’incidenza complessiva dei deficit erettivi su base ormonale non sembra superare il 5% dei casi.

Oltre a causare l’aterosclerosi, ildiabete può anche influire sui nervi che raggiungono il pene. Poiché i nervi diretti verso il pene corrono lungo la ghiandola prostatica, l’intervento chirurgico alla prostata spesso causa la DE. La psicoterapia sessuale può aiutare anche quando la disfunzione erettile ha una causa fisica. Le informazioni fornite da questo sito sono puramente divulgative e a carattere orientativo, pertanto non sostituiscono in alcun modo la consulenza medica diretta. Ogni eventuale decisione assunta dal lettore in base alle informazioni qui pubblicate è presa in piena autonomia e a proprio rischio.

< h3 id="toc-3">Adolescenti E Sessualità: Sesso In Età Precoce

Un ruolo fondamentale è sicuramente svolto dall’iperattività del sistema nervoso simpatico, che si verifica ad esempio in condizioni di stress. Lo zinco associato alla vitamina B6 fa crescere la quantità di testosterone nel sangue con conseguente aumento della libido e della risposta erotica. Il mix è efficace anche insieme alla vitamina E, quest’ultima è infatti un antiossidante che protegge la funzione sessuale maschile.

Come risvegliare il desiderio di un uomo?

Martin Seligman, psicologo statunitense, diede il nome di Impotenza Appresa a quella sensazione di sfiducia persistente e totalizzante, che porta a desistere dall’affrontare un problema o una situazione in virtù del fatto che in passato sono state affrontate situazioni simili con esito negativo.

L’obesità può danneggiare i vasi sanguigni che permettono al sangue di affluire al pene per l’erezione. Gli studi hanno dimostrato che gli uomini più pesanti tendono ad avere più problemi di erezione, che possono migliorare dopo aver perso peso. Potreste aver perso interesse nel sesso, o essere incapace di mantenere un’erezione, o avere difficoltà con l’eiaculazione precoce, o avere difficoltà ad avere un orgasmo. Viene trattata qualsiasi patologia di base e i medici spesso interrompono la somministrazione di farmaci che potrebbero causare la disfunzione erettile o prescrivono al paziente un farmaco alternativo. Comunque, prima di interrompere l’assunzione di qualsiasi farmaco, i pazienti dovrebbero consultare il proprio medico. Un’ulteriore risorsa, per le forme più difficili e resistenti, è la somministrazione di prostaglandina E1 mediante iniezione nei corpi cavernosi.

Infatti la maggior parte dei problemi di erezione si manifestano a causa della mancanza delle giuste condizioni mentali da parte del maschio dinanzi la partner. Questo stato fisico e psichico di deficit, può essere anche di modesta o media gravità e presentarsi a ogni età, ma la sua frequenza aumenta proporzionalmente con l’età. Scongiurata l’assenza di cause fisiche, possibili e molto comuni sono le cause psicologiche.

aiuto con l'erezione

Alcune donne portano in dote all’interno della loro coppia emozioni sgradevoli e situazioni pregresse non consone alla salute sessuale come un’educazione rigida o estremamente cattolica, un vaginismo o problematiche psichiche o caratteriali. Donne che nella maggior parte dei casi soffrono di problematiche sessuologiche come per esempio anorgasmia o vaginismo; per le quali il deficit erettivo del partner è un sintomo utile, che possa tutelarle dalla paura di una sessualità adulta e profonda. Quando qualcosa non funziona in camera da letto, i partner iniziano a darsi la colpa, a evitare l’intimità, a essere ossessionati dal non funzionamento sessuale. La caccia alle streghe in ambito sessuale è tra gli errori più frequenti che i pazienti possano fare; ma è il primo meccanismo che scatta e che si mantiene in vita immodificato sino a quando la coppia giunge in consultazione.