Uncategorized

Cosè Leiaculazione Precoce?

Succede spesso che gli uomini affetti da Eiaculazione Precoce cerchino di sapere per prima cosa se si tratti di una patologia organica o di un disturbo su base psicologica. Questa seconda ipotesi, tutto sommato, la si teme di più perché ancora oggi è molto diffusa la convinzione che i problemi psicologici siano irrisolvibili. Secondo natura i tempi di durata della fase eccitatoria, specie in fase penetrativa, sono discretamente brevi e l’eiaculazione si innesca rapidamente dopo qualche minuto di stimolazione diretta. Un’altra tecnica, simile alla prima, consiste nell’applicare, da parte della partner una pressione sul glande al momento del desiderio dell’eiaculazione con regressione dello stesso. Il primo passo sono le “Terapie comportamentali” , nelle quali è indispensabile la collaborazione della partner, anche se mancano studi a lungo termine sulla loro validità.

Per quanto riguarda le cure è chiaro e intuitivo che qualora il problema abbia alla sua origine problematiche organiche ben evidenti, la cure delle stesse sarà risolutiva. Parliamo in questo caso delle cure per una eventuale prostatite, il trattamento chirurgico di un frenulo corto o di una fimosi. Dottore di ricerca in Scienze Cliniche, da anni si interessa ai disturbi della sfera dell ansia sociale sia sul piano clinico che di ricerca. Quest’ultima prevede generalmente la partecipazione di entrambi i membri della coppia e implica una serie di prescrizioni e di esercizi da eseguire insieme al partner. Alcuni maschi che interrompono l’assunzione regolare di alcool possono sviluppare l’eiaculazione precoce, dal momento che facevano affidamento, per ritardare l’orgasmo, sull’assunzione di alcolici.

Eiaculazione precoce

Convenzionalmente, cercando una soluzione a questo problema attraverso l’individuazione di un parametro direttamente misurabile, si fa riferimento allo IELT, acronimo inglese che sta per Intravaginal Eiaculatjon Latency Time , cioè la misura del tempo che passa fra l’introduzione del pene in vagina e lì eiaculazione. Mi sembra che la definizione più adatta e completa sia quella citata nel Dsm V “l’eiaculazione è precoce quando si verifica prima che la persona lo desideri a causa di una resistente e persistente assenza di ragionevole controllo volontario dell’eiaculazione e dell’orgasmo durante l’attività sessuale”. La precocità pertanto non implica solamente il concetto di tempo, ma possiamo affermare che c’è precocità quando è assente il controllo volontario sul riflesso dell’eiaculazione. La dapoxetina aumenta la quantità di serotonina nelle sinapsi dei centri nervosi che controllano l’eiaculazione “facendo aumentare il controllo dell’eiaculazione e, di conseguenza, riuscendo a ritardarla”.Dal punto di vista farmacologico la dapoxetina è un antidepressivo modificato per diminuirne il tempo di efficacia. Questo vuol dire che i suoi effetti durano poco.Il farmaco che è stato modificato per ottenere la dapoxetina era un antidepressivo il cui effetto collaterale principale era il fatto che ritardava l’eiaculazione. Nel nostro studio realizziamo un SEX-TRAINING per il trattamento rapido ed efficace della EP che permette in poche sedute mirate e specifiche di far acquisire tecniche di comportamento sessuale attraverso una integrazione piena fra mente e corpo.

Come Si Riconosce Leiaculazione Precoce

In questa tipologia di precocità, infatti, rientrano forme semplici da diagnosticare e in genere da curare e forme particolarmente insidiose e complesse, che richiedono al terapeuta grande esperienza e competenza, perché possono riservare, sia lui che al paziente naturalmente, false partenze e delusioni. In relazione a quest’ultimo parametro poi, l’applicazione del criterio della durata, cui fa riferimento lo IELT, impedisce che ricadano confusivamente nella EP situazioni invece normalissime come quelle in cui un uomo risulta frustrato dal non riuscire a protrarre la durata del rapporto, quando in realtà si confronta con una donna dall’orgasmo problematico. Dopo questa prima fase con una Sex Therapy è possibile intervenire sul contesto personale psichico e relazionale al fine di superare le cause profonde del disturbo e migliorare le potenzialità della coppia. Nella pratica clinica noto che è presente spesso una componente psicologica importante che si aggiunge dopo l’insorgere dei primi disturbi di tale patologia. Che si verifica sporadicamente in una normale attività sessuale e la “sensazione soggettiva” di soffrire di E.P. Nei casi in cui i tempi di latenza per arrivare all’eiaculazione sono normali o addirittura superiori.

Eiaculazione precoce

Per eiaculazione precoce si intende la difficoltà di controllare il riflesso eiaculatorio al fine di poter allungare i tempi di durata della penetrazione. Se l’eiaculazione precoce si verifica solo occasionalmente, è improbabile che causi problemi. Tuttavia, se lo provi per la maggior parte o tutto il tempo durante il sesso, dovresti consultare un medico. Potrebbero farti fare un esame del sangue per escludere eventuali condizioni fisiche sottostanti e consigliare un trattamento adeguato in base alle tue circostanze personali. Secondo alcune ricerche della European Society for Sexual Medicine , una società scientifica particolarmente interessata alla cura dell’eiaculazione precoce, un uomo su 5 (20%) tiene meno di un minuto, mentre il 10% si piazza fra 1 e 2 minuti.

< h3 id="toc-1">Sessualità

La definizione più semplice comprensibile dice che la EP è “eiaculazione con minimo stimolo e prima che desiderato, poco dopo e prima della penetrazione, che causa stress o insoddisfazione, e sul quale il paziente ha poca capacità di agire” (Seconda Conferenza interazionale sui disturbi sessuali”). Così, nel tempo, il paziente spaventato e attendista mette in scena tutta una serie di strategie fai da te altamente disfunzionali che invece di arginare l’eiaculazione precoce in realtà la mantengono in vita, anzi, la rinforzano. Il paziente allergico ai medici e ai protocolli di cura cerca maldestramente farmaci online, rimedi naturali, pomate ritardanti, cure fai da te, nonché esercizi ginnici facilmente reperibili online ma assolutamente inutili e anche dannosi per la salute.

  • Il “gioco sessuale” ricomincia fino all’approssimarsi della nuova fase di emissione per un numero di volte accuratamente prescritto dal terapeuta.
  • Frequentemente sono proposti ad un costo assai elevato, quasi ad attestarne in qualche modo la sicura efficacia.
  • L’eiaculazione precoce rappresenta il disturbo sessuale maggiormente presente nel maschio e rappresentato in tutte le età.
  • Tutta questa ansia scatenata dal rapporto sessuale presto indurrà a fare l’amore non per provare piacere ma per provare se il problema si è risolto.
  • Due sono le strategie principali, che possono integrarsi in una terapia sessuologica ben fatta.

Qualcuno si chiude evitando i rapporti con la compagna o con le donne in generale, altri diventano maestri del preliminare, cercando di portare la donna più volte all’orgasmo prima di penetrare e così via. Sul piano clinico distinguiamo poi un’Eiaculazione precoceprimaria, quando il problema si presenta fin dalle prime esperienze sessuali e, chiaramente, non viene poi superato e un’Eiaculazione precocesecondaria, quando invece si presenta dopo un periodo variabile di normale attività sessuale. Questo primo criterio sottolinea il fatto che, per qualificarsi come espressione di un disturbo, un dato tipo di comportamento sessuale disfunzionale debba ripresentarsi con una certa regolarità e continuità nel tempo. Una disfunzionalità occasionale, se via via superata, non deve far pensare ad un disturbo né mettere in allarme, creando magari un circolo vizioso che alimenta il comportamento disfunzionale .

Trattamento

Come in molti disturbi e disagi della sfera sessuale maschile, non sempre esiste una unica causa, all’evento possono partecipare più sistemi e non per ultima dobbiamo considerare una possibile componente psicogena, spesso causa o conseguenza del problema . Infine eventualidisfunzioni sessuali femminili nella partner (anorgasmia, desiderio sessuale ipoattivo, avversione sessuale, disturbi dell’eccitazione sessuale e disturbi da dolore sessuale, come il vaginismo o la dispareunia) possono essere correlate alla eiaculazione precoce acquisita. Quando i sintomi dell’eiaculazione precoce esordiscono dopo un periodo di funzionamento sessuale adeguato, il contesto è spesso quello di una diminuita frequenza di attività sessuale. Oppure di intensa ansia da prestazione con un nuovo partner o di una perdita di controllo sull’eiaculazione legata alla difficoltà nel raggiungere o nel mantenere l’erezione. L’eiaculazione precoce viene osservata maggiormente in uomini giovani e generalmente è presente fin dalle loro prime esperienze sessuali .

Alessandro Rotello si occupa ed utilizza tecniche mentali e fisiche per migliorare i problemi di eiaculazione precoce dal 2008. Nel 2010 ha creato il metodo “Comanda la Tua Eiaculazione”, il primo metodo che aiuta l’uomo a dominare e controllare la propria eiaculazione precoce senza l’utilizzo di farmaci, ma solo con l’ausilio di tecniche mentali e fisiche. Da tempo alcuni tipi di antidepressivi(Triciclici, SSRI, ecc.) sono stati utilizzati per il loro effetto collaterale di inibire la libido e ritardare quindi l’orgasmo.

< h3 id="toc-3">Eiaculazione Precoce Rimedi E Strategie Fai Da Te

Anche questa forma è notevolmente insidiosa e, talvolta, può essere scambiata dal terapeuta per una vera precocità, con la conseguenza che ad una diagnosi sbagliata segue un trattamento inefficace e deludente per entrambi, terapeuta e paziente. Questi casi sono superficialmente simili a quelli dei “veri secondari”, nella cui storia non è possibile rintracciare alcun precedente riferibile a qualsiasi forma di precocità ed all’improvviso viene fuori un disturbo che spesso si colloca nella fascia grave. Nel caso di processi flogistici in atto a livello prostato-vescicolare, è indicata una terapia antibiotica associata a quella antiflogistica. L’eiaculazione precoce può farti sentire inadeguato e frustrato e potrebbe essere scoraggiante parlarne con il tuo partner.

Eiaculazione precoce

Per prima cosa bisogna individuare il muscolo pubococcigeo, ciò è di fondamentale importanza affinché non si alleni il muscolo sbagliato, e non si incorra in delle infiammazioni del pavimento pelvico. Alfredo mi consulta in preda al panico perché essendosi finalmente innamorato vuole curare la sua eiaculazione precoce. Apparentemente disgiunte, queste due disfunzioni sessuali maschili, sono spesso “l’una può essere causa dell’altra e viceversa”. Non è possibile trovare un’unica causa scatenante, tantomeno effettuare una miope e disfunzionale caccia alle streghe.

< h3 id="toc-4">Disfunzioni Sessuali

I problemi di eiaculazione possono anche rendere difficile concepire un bambino se lo sperma non raggiunge la vagina o si riduce. Conflitti e incomprensioni possono portare l’uomo a voler concludere il rapporto il prima possibile, giusto per soddisfare la pulsione sessuale di ottenere l’orgasmo ma senza condurre un rapporto sessuale duraturo per via della mancanza di intesa e feeling con la partner. Lo stesso problema si può verificare quando vi è presente, da parte del maschio, un odio o un conflitto generico verso la sfera femminile. Gli esperti ritengono che, nella maggioranza dei casi di eiaculazione precoce primaria, le cause siano di origine prettamente fisico-biologica.

Come ritardare eiaculazioni rimedi naturali?

Gli specialisti della floriterapia consigliano Impatiens o Aspen per padroneggiare gli impulsi eiaculatori e favorire l’autocontrollo; gli omeopati, invece, suggeriscono un trattamento con Selenium 9CH, considerato il rimedio naturale-omeopatico più efficace in assoluto contro l’eiaculazione precoce.

Si può provare a utilizzare un preservativo ritardante per ridurre la sensazione di stimolazione sensoriale. La terapia comportamentale, infine, può aiutare a ridurre l’ansia legata all’eiaculazione precoce. Un’altra tecnica per il trattamento di questa patologia è l’allenamento dei muscoli pelvici poiché la debolezza del pavimento pelvico può compromettere la capacità di ritardare l’eiaculazione. Dal Luglio 2009 disponiamo di un farmaco specifico per il trattamento della eiaculazione precoce. La molecola si chiamaDAPOXETINAe la sua messa a punto deriva dall’esperienza accumulata nella cura dell’ eiaculazione precoce con i farmaci SSRIs già menzionati.

È una condizione medica complessa che può essere causata da vari fattori e che può essere descritta come breve tempo di latenza eiaculatoria e uno scarso o assente controllo sull’eiaculazione associati a ripercussioni personali negative. Uno studio della Shiraz University of Medical Sciences ha scoperto che la circoncisione ha aiutato gli uomini affetti da eiaculazione precoce a ottenere un maggiore controllo sulle loro prestazioni sessuali. Guardare il porno può essere un fattore che contribuisce a causare l’eiaculazione precoce e non ci sono prove che suggeriscano che possa aiutare a superarlo. Una volta esclusi problemi fisici come causa del problema sessuale, la cura e la terapia per l’eiaculazione precoce si deve focalizzare sugli aspetti psicologici attraverso la terapia comportamentale.