Uncategorized

Curare L’impotenza Senza I Farmaci, Il 70% Migliora Con Onde D’urto

Nella maggior parte degli uomini la disfunzione erettile è multi-fattoriale ed è il risultato dell’interazione continua di fattori biologici, cognitivi, emozionali, comportamentali, contestuali e interpersonali che concorrono alla sua insorgenza. Per tale motivo, la terapia psicosessuale, unita ad altri trattamenti, può rappresentare un valido aiuto per migliorare la funzione sessuale del paziente favorendo l’erezione. Durante la visita il medico valuterà la sua storia clinica e personale e potrà indirizzarla ad altri specialisti per una consulenza e un supporto psicosessuale, qualora lo ritenesse necessario. Cause chirurgiche e radioterapiche – La radioterapia e gli interventi chirurgici o endoscopici a livello della pelvi possono determinare una disfunzione erettile a seguito di lesioni nervose o vascolari. La prostatectomia radicale per carcinoma della prostata e la cistectomia radicale per carcinoma della vescica rappresentano le principali cause di disfunzione erettile postchirurgica. Anche in seguito a trattamento radioterapico per carcinoma prostatico, è stato registrato un deficit erettile in una percentuale compresa tra il 30 e l’85% dei pazienti trattati.

curare l'impotenza

In questo modo è possibile, per chi ha una relazione stabile, vivere una sessualità pressoché normale, senza eccessive programmazioni. Uno degli aspetti interessanti di questi farmaci è che è possibile modularne l’assunzione al bisogno. Questo farmaco è stato originariamente studiato come anti-anginoso, ovvero come sostanza in grado di aprire le arterie coronariche parzialmente ostruite e lenire il dolore cardiaco. È inoltre allo studio una nuova molecola, sempre appartenente al gruppo degli SSRI, la dapoxetina, che sembra avere una azione particolarmente spiccata nel rallentare i tempi dell’eiaculazione. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Impotenza, Cause Da Ricercare Anche Nel Gruppo Sanguigno

Le terapie possono essere assai diverse tra loro, e possono essere effettuate attraverso l’utilizzo di semplici sistemi come l’uso di cerotti per erezione o creme, ma anche veicolando principi attivi vasodilatanti e vasocurativi attraverso la veicolazione transdermica. Succede quindi, come confermano gli specialisti in sessuologia e andrologia del centro andrologico di Brescia, che i pazienti diventino praticamente legati al farmaco di cui non riusciranno mai a liberarsi. Disfunzione erettile prettamente psicogena, a cui si arriva nel momento in cui sono escluse le cause organiche, per cui la causa è una verosimile inibizione centrale dei meccanismi dell’erezione.

  • Tra questi diversi farmaci si potrebbe pensare di provare, sotto indicazione del proprio medico curante, in modo da stabilire quelli che più fanno a caso proprio.
  • L’erezione avviene spontaneamente dopo circa 15 minuti senza la necessità della stimolazione sessuale e si mantiene per qualche ora.
  • Lo studio ha coinvolto un campione composto da pazienti di età compresa tra i 18 e 65 anni, con disfunzione erettile su base organica, in cura presso centri ospedalieri o universitari di Firenze, Napoli, Trento, Bari e Trieste.
  • I medici di base sono generalmente considerati il ​​primo punto di accesso al sistema sanitario.
  • La disfunzione erettile è un disagio sempre più diffuso negli uomini, inoltre, sempre più uomini lo dichiarano apertamente rispetto al passato.
  • Condotto su circa un centinaio di pazienti e tutt’ora in corso, avrebbe dato risultati positivi nel 70% dei pazienti affetti da un grado lieve o medio del disturbo.

Con l’avanzare degli anni è naturale che l’erezione diventi spesso più difficoltosa e meno stabile. Va comunque detto che non esiste un’età anagrafica in cui l’uomo perde la sua capacità di raggiungere l’erezione. A livello dei corpi cavernosi agisce sulle strutture vascolari che realizzano l’erezione, favorendo l’afflusso di sangue ed il suo “sequestro” all’interno di essi.

< h3 id="toc-1">Impotenza Cosè E Come Si Cura

Ciò consente di intervenire esattamente dove serve, stimolando la circolazione attraverso la crescita graduale di nuovi vasi. “Il trattamento – ha sottolineato Nicola Mondaini, Consigliere Sia – non comporta rischi, dolore o effetti collaterali”. A seconda dei casi , nei soggetti diabetici , o in andropausa puo’ essere necessario ripetere piu’ cicli di trattamento. Queste sostanze possono essere peraltro utilizzate anche in alcuni casi di impotenza su base neurologica o psicologica.

curare l'impotenza

Il trattamento non provoca effetti collaterali, non è invasivo ed è rapido e indolore. E’ ancora presto per dire addio alle “pillole dell’amore” ma le onde d’urto a bassa intensità si candidano a rappresentare una nuova opzione terapeutica per i pazienti con disfunzione erettile di grado lieve e moderato, pari a un terzo degli oltre tre milioni di pazienti nel nostro Paese. Le prostaglandine vengono a volte usate da uomini che non possono assumere le molecole orali sopra citate a causa ad esempio di problemi molto seri di intolleranza o problemi molto seri di circolazione sanguigna.

< h3 id="toc-2">Le Domande Frequenti Che Possono Essere Fatte Al Medico Specialista Riguardo La Disfunzione Erettile

La propensione al vizio del fumo, l’uso di droghe e alcol, uniti a fattori psicologici come paura, ansia da prestazione, bassa autostima possono contribuire al disturbo. Si manifesta come l’incapacità persistente a raggiungere e/o mantenere un’erezione sufficiente per avere un rapporto sessuale soddisfacente! Cause psicogene – Per molto tempo, quella psicogena è sembrata essere la più comune causa di disfunzione erettile. Ad oggi, i dati epidemiologici indicano che la disfunzione erettile è spesso determinata, o accompagnata, anche da alterazioni di natura organica.

Questa però non trascura, ove necessario, l’analisi di aspetti psicologici più profondi, connessi alla struttura di personalità del soggetto, alle sue relazioni, alle sue idee e convinzioni relative alla sessualità, alla sua storia di vita ed al contesto socio-culturale in cui è cresciuto. Nel caso in cui si appurino delle cause organiche, sarà l’urologo o andrologo a valutare l’opportunità di rimedi farmacologici, ormonali o chirurgici per la disfunzione erettile . Le cause psicologiche sono molteplici e vanno ricercate nella storia di individuale e di coppia del paziente.

I meccanismi attraverso i quali i fattori psicologici possono influenzare l’insorgenza di una disfunzione erettile non sono ancora del tutto chiariti ma si ritiene che l’iperattività del sistema nervoso simpatico, che si verifica ad esempio in condizioni di stress, sia uno dei principali fattori. Una condizione particolare è rappresentata dalla cosiddetta ansia da prestazione, che determina un effetto inibitorio sull’erezione ed è frequente tra i giovani alle prime esperienze, oppure nell’affrontare una nuova partner o dopo il verificarsi di un primo insuccesso nei rapporti sessuali. Infatti la maggior parte dei problemi di erezione si manifestano a causa della mancanza delle giuste condizioni mentali da parte del maschio dinanzi la partner. La disfunzione erettile o impotenza è l’incapacità costante di raggiungere e mantenere una erezione sufficiente per portare a termine un rapporto sessuale.

Terapia Medica

Cause neurogene – Tra le patologie neurologiche a carico del sistema nervoso centrale che possono essere correlate alla disfunzione erettile occupano un ruolo di primo piano la sclerosi multipla, la malattia di Alzheimer e il morbo di Parkinson. Le lesioni traumatiche a carico del midollo spinale e del bacino si associano molto spesso a disfunzione erettile di grado correlato al livello ed all’entità della lesione. Anche i nervi periferici che mediano l’erezione possono venire danneggiati in diverse situazioni patologiche, soprattutto in caso di diabete. La disfunzione erettile può insorgere improvvisamente, in assenza di precedenti disturbi della sfera sessuale, o gradualmente, nel corso di un periodo di rapporti sessuali più o meno soddisfacenti e/o di un calo del desiderio sessuale. Alcuni uomini che soffrono di disfunzione erettilepossono riuscire ad avere l’erezione solo durante la masturbazione o al risveglio.

Cosa prendere in farmacia per l’erezione?

Attività fisica : l’esercizio fisico può aiutare a migliorare la circolazione del sangue, ridurre, naturalmente, l’ipertensione e il colesterolo, ristabilire l’equilibrio ormonale, ma anche a dimagrire. Tutti questi fattori permettono di combattere la disfunzione erettile e, quindi, mantenere l’erezione.

Bere molta acqua aumenta la fluidità del sangue, che può fluire più facilmente all’interno dei corpi cavernosi. In rari casi la disfunzione erettile può essere causata da un vaso sanguigno leso che rende necessaria la chirurgia per ripararlo. Un fenomeno d’impotenza che si manifesta in ogni condizione suggerisce una causa potenzialmente fisica, nel caso in cui si verifichi per esempio solo in coppia suggerisce una causa psicologica. Quando un uomo diventa sessualmente eccitato il suo cervello invia segnali ai nervi del suo pene; i nervi comandano un aumento del flusso di sangue all’organo, che aumenta quindi di volume e rigidità. Talvolta gli andrologi bresciani del nostro centro prescrivono prodotti da mantenere per brevi periodi, assunti anche a domicilio, ma sempre per fini curativi.

< h3 id="toc-4">Cura E Rimedi

Durante la Focalizzazione Sensoriale la donna stimola manualmente il pene dell’uomo con l’obiettivo di generargli un’erezione più o meno completa; poi è richiesto che la partner femminile interrompa la stimolazione per far diminuire l’erezione. Alla paura si associa aggressività e senso di colpa e di inadeguatezza nei confronti del/la partner, con conseguente paura di abbandono ed evitamento dell’attività sessuale, vissuta esclusivamente come fonte di sofferenza e squalifica. Vi sono frequenti casi in cui la disfunzione erettile ha un’ origine causale psicogena, in cui l’alterazione è di tipo psicologico, e quindi a carico dei processi cognitivi ed emozionali che guidano l’erezione.

Cosa succede ad un uomo quando non fa l’amore?

Il Viagra dura fino a 4 ore, mentre il Cialis può rimanere attivo fino a 36 ore. Anche il lasso di tempo a partire dall’assunzione in cui i due farmaci fanno effetto è diverso. Il Viagra va assunto tra i 30 ed i 60 minuti prima dell’inizio dell’attività sessuale. Il Cialis invece deve essere assunto 30 minuti prima.

Essendo vasodilatatore, come tutti gli altri farmaci del genere, può (ma non è detto che lo abbia) avere qualche effetto collaterale quale mal di testa, palpitazioni, arrossamento del volto, vertigini, stomaco agitato, infezioni del tratto urinario, sensibilità aumentata ai colori verde e rosso, diarrea, etc. Gli effetti collaterali scompaiono completamente dopo che il farmaco viene eliminato dall’organismo. Tra le controindicazioni si ricorda che non va assunto da persone che hanno avuto da poco un infarto o sta usando dei farmaci a base di nitrati (che curano ad esempio l’angina pectoris). E’ ANCORA presto per dire addio alle “pillole dell’amore” ma le onde d’urto a bassa intensità si candidano a rappresentare una nuova opzione terapeutica per i pazienti con disfunzione erettile di grado lieve e moderato, pari a un terzo degli oltre tre milioni di pazienti nel nostro Paese.

Qualora l’autore non fosse un professionista del settore medico-sanitario le fonti medico scientifiche di riferimento del presente articolo sono riportate in calce. Poiché tutti i farmaci di questa classe agiscono aumentando la disponibilità di nitrossido, ne è proibito l’impiego in associazione con i nitrati, di uso comune nella terapia e nella prevenzione dell’angina pectoris e più in generale nelle coronaropatie. I nitrati infatti inducono la generazione di ossido nitrico che, in sinergia con un inibitore fosfodiesterasico, può determinare una riduzione critica della pressione arteriosa.