Uncategorized

Disturbi Eiaculatori, Eiaculazione Precoce

Per disfunzione erettile si intende l’incapacità di raggiungere e mantenere un’erezione adeguata a permettere di portare a termine un soddisfacente rapporto sessuale. Stimare l’incidenza della disfunzione erettile sulla popolazione maschile ancora oggi è difficile; infatti per valenze culturali, etiche e sociali non sempre è facile ricorrere al medico per avere consigli e aiuto per questo problema. L’eiaculazione precoce rappresenta il disturbo sessuale maggiormente presente nel maschio e rappresentato in tutte le età.

Come mantenere l’erezione durante il rapporto?

Asessuale: Una persona che non prova attrazione sessuale verso alcun genere/sesso.

Nella fase finale, la terapia farmacologica è progressivamente ridotta fino alla sospensione completa. Se il Paziente mostra buona responsività al trattamento farmacologico ed esegue con impegno e continuità gli esercizi rieducativi, si realizzano le condizioni ottimali per ottenere il massimo giovamento dalla terapia. Nel disturbo da eiaculazione precoce, quindi, l’uomo eiacula prima di quando desidererebbe con conseguente scarso appagamento sessuale proprio e del/della partner. La frequentazione reciproca, la confidenza, l’abitudine ad avere rapporti sessuali infonde sicurezza e dà tranquillità e ciò permette, solitamente, di recuperare padronanza nel gestire le proprie emozioni e adattare i tempi del piacere alle esigenze della coppia. E’ un disturbo che può insorgere ad ogni età e manifestarsi fin dal primo rapporto sessuale oppure svilupparsi in una fase successiva della vita, dopo un periodo di funzionalità normale . L’eiaculazione precoce è la più frequente disfunzione sessuale maschile, con un’incidenza superiore al 20% della popolazione maschile adulta.

Disturbi Eiaculatori, Eiaculazione Precoce

Alcuni maschi riescono a ritardare l’eiaculazione nell’ambito di una relazione stabile, ma manifestano nuovamente i sintomi dell’eiaculazione precoce quando hanno un nuovo partner. La maggior parte dei giovani maschi impara a ritardare l’orgasmo con l’esperienza sessuale e con l’età, ma alcuni continuano ad eiaculare precocemente e possono cercare aiuto per il proprio disturbo. Chi è affetto da eiaculazione precoce lamenta mancanza di controllo della stessa e apprensione per l’incapacità di ritardarla.

eiaculazione

Non esiste alcun trattamento per l’aneiaculazione dovuta alla rimozione della prostata e delle vescicole seminali. Baciarsi, coccolarsi, stringersi e abbracciarsi è importante per molte donne ed è apprezzato anche senza un rapporto sessuale; inoltre molte donne considerano i preliminari molto più piacevoli e importanti del rapporto penetrativo. Esse possono trovare frustrante se i preliminari vengono evitati dai loro partner, il cui unico interesse sembra essere il rapporto. La penetrazione può essere piacevole, ma non è mai essenziale per una donna per godere pienamente dell’esperienza sessuale. Lo scopo principale della tecnica stop start è quello di consentire all’uomo di avere un rapporto sessuale più soddisfacente. La tecnica dello stop start è utile per far si che l’uomo si rilassi ed accantoni l’ansia mentale, poiché spesso e volentieri è proprio l’agitazione a causare eiaculazione precoce.

Due sessuologi statunitensi hanno ideato delle tecniche che consentono di avere un saldo controllo dell’eiaculazione. Questi hanno messo a punto alcuni metodi specifici per il trattamento dei disturbi sessuali e varie tecniche dolci e naturali praticate dai Maestri del Tantra. Circa la metà degli “eiaculatori precoci” lo è da sempre, cioè dalle prime esperienze sessuali. La pratica e il rilassamento sono fondamentali nel trattare l’eiaculazione precoce. Nel trattamento della eiaculazione precoce sono spesso pubblicizzati in ambito non medico prodotti per uso locale – creme, pomate, spray – che dovrebbero realizzare una riduzione della sensibilità peniena con conseguente ritardo dell’eiaculazione.

< h3 id="toc-1">Fattori Di Rischio

Parlare con la propria partner dei propri problemi sessuali aiuta entrambi a capire le difficoltà e le necessità reciproche, oltre che ad accordarsi su cosa fare perchè la situazione migliori. Se il medico di famiglia non se la sente di affrontare queste problematiche è necessario che indirizzi il paziente ad uno specialista appropriato. Gli esercizi per l’eiaculazione precoce che prevedono l’allenamento del muscolo pubococcigeo però andrebbero eseguiti correttamente, altrimenti potrebbero comportare un’infiammazione del pavimento pelvico e ovviamente l’assenza di miglioramenti. Le abitudini comportamentali errate, che spesso gravano sulla comparsa dell’eiaculazione precoce, si originano e sono rintracciabili nell’atto della masturbazione da parte dell’uomo. La terapia cognitivo-comportamentale è invece uno degli approcci più utilizzati per il trattamento dei disturbi sessuali, anche per l’eiaculazione precoce. Nella maggior parte dei casi, la causa dell’eiaculazione precoce è psicologica o emotiva, può esser dovuta ad ansia, nervosismo o sensi di colpa.

  • La riproposizione del disturbo è così scontata che la coppia gradualmente rallenta i propri rapporti perché invece che momenti di soddisfazione diventano di frustrazione, per entrambi.
  • Il problema principale del trattamento farmacologico è che l’efficacia è limitata alle ore successive all’assunzione della compressa, e quindi da sola questa terapia non è in grado di risolvere in maniera definitiva il problema.
  • L’ecografia della prostata e delle vescicole seminali, organi deputati alla produzione del liquido seminale e protagonismi indiscussi dell’eiaculazione, chiaramente, rimane fondamentale.

A volte l’orgasmo può subentrare nel giro di secondi, altre dopo 5 minuti, altre ancora dopo un periodo più prolungato. Premesso che tutto ciò è soddisfacente per entrambi i partner, e spesso lo è, non dovrebbe essere vissuto come un problema. Sia dieci secondi che dieci minuti possono essere vissuti come sesso soddisfacente. Più duraturo non è necessariamente sempre migliore; dieci secondi di intimità e eccitazione intensi sono meglio di dieci minuti di routine e di noia.

Cause Delleiaculazione Precoce

Si verifica quando l’eiaculazione mascolina avviene prima del previsto e contro la volontà. Nei casi più gravi, l’uomo può eiaculare prima della penetrazione o pochi secondi dopo averlo fatto. Proprio a causa di questa ampia gamma di fattori, per capire perchè si soffre di eiaculazione precoce il primo step di valutazione di un paziente comprende una dettagliata anamnesi medica e sessuologica del soggetto e della coppia. In questa fase, infatti, il rapporto di fiducia tra medico e paziente è estremamente importante. La tecnica start-stop è un metodo che tu o il tuo partner potete utilizzare per aiutare a superare l’eiaculazione precoce. Implica la stimolazione del pene fino a quando non senti che stai per eiaculare, fermandoti prima che ciò accada.

Nell’uomo, l’eiaculazione è la parte conclusiva dell’orgasmo e ha luogo dopo un’adeguata stimolazione delle zone erogene e degli organi sessuali. Per interrompere il riflesso dell’eiaculazione è anche utile interrompere il rapporto, andare in bagno e bagnare il pene con acqua fredda. Gli esercizi Kegel, una volta presa dimestichezza con il proprio muscolo pubococcigeo, potranno essere eseguiti anche più volte al giorno ed essere sperimentati anche durante l’atto sessuale con il partner. Con gli anni diminuisce la produzione di testosterone e compaiono o si accentuano i segni clinici di turbe vascolari, patologie neurologiche, depressione e malattie sistemiche che influiscono negativamente sulla capacità erettile. La diagnostica si avvale principalmente dell’eco-color doppler penieno eseguito sia in condizioni basali che in stato di erezione al fine di orientarsi verso una terapia puramente di supporto informativo sessuologico o la prescrizione di farmaci orali favorenti l’erezione.

Come viene la voglia di fare l’amore?

Se osservate come si comporta un uomo innamorato anche a 50 anni, noterete che punta a giocare sull’effetto sorpresa o su quei piccoli regali che fanno piacere: andare a fare una passeggiata al mare solo perché ha sentito che vi piace o creare una raccolta del vostro cantante preferito, sono quelle piccole grandi

La terapia sessuale deve essere fornita da uno psico-sessuologo o un medico con esperienze specifiche. Sono state usate differenti tecniche per il trattamento dell’eiaculazione precoce ma probabilmente l’approccio più comune è una forma di terapia cognitivo-comportamentale. Di solito richiede da 6 a 10 consultazioni con il terapista e una regolare applicazione degli esercizi che vengono prescritti, da eseguire con la partner. L’eiaculazioneretrograda, è un’incapacità di eiaculare in direzione anterograda, che viene diagnosticata se viene rilevato dello sperma nelle urine. Lo sperma entra nella vescica, invece di dirigersi attraverso il pene durante l’orgasmo.

L’epididimo e il dotto deferente sono i canali che uniscono i testicoli alle vescicole seminali e alla prostata e che immettono in quest’ultima gli spermatozoi. Quindi, in assenza di aggettivi o altre specificazioni, la sola parola “eiaculazione” concerne il sesso maschile.Per approfondimenti sull’eiaculazione femminile clicca qui. Un discorso molto simile vale anche per il periodo refrattario, ossia il tempo che deve trascorre prima di poter avere un’altra eiaculazione. Uomini e donne hanno spesso differenti attitudini e atteggiamenti verso le esperienze sessuali, e nonostante non sia corretto generalizzare, si devono considerare alcuni aspetti per conoscersi un po’ meglio.

eiaculazione

Dobbiamo ammettere, sia pure con dispiacere, che nello schema della natura il godimento sessuale ha un posto molto piccolo rispetto al grande obiettivo della propagazione della specie. Una soddisfacente durata dell’atto sessuale è quindi soltanto un prodotto culturale. Di conseguenza, l’EP può essere associata alla presenza di bassi livelli sinaptici di serotonina nelle regioni del sistema nervoso centrale che modulano l’eiaculazione. Inoltre, gli uomini con EP credono che non ci sia un trattamento per la loro condizione. Di conseguenza, solo il 9% di quelli con EP auto-riferita ha consultato un medico e di questo piccolo gruppo quasi il 70% lo ha fatto in una visita programmata per un altro motivo. Del 91% degli uomini che non aveva consultato un medico, il 52,2% ha rivelato di non aver mai considerato questa opzione.

< h3 id="toc-4">Possibili Cause* Di Eiaculazione Dolorosa

Nella gran parte dei casi è un disturbo che accompagna il soggetto fin dai primi rapporti sessuali (eiaculazione precoce PRIMITIVA, o “long-life” ); è stato stimato che interessi circa il10-15% dei maschi adultied è sicuramente il disturbo sessuale piu’ diffuso e piu’ taciuto. Nell’esperienza clinica pratica, i soggetti affetti da questo disturbo hanno un tempo di latenza eiaculatoria intravaginale – il cosiddetto IELT – inferiore ai cinque minuti e la gran parte di essi ha una soglia eiaculatoria durante la penetrazione vaginale inferiore ai tre minuti . Non sono rari i casi di eiaculazione precoce definita “ante portam” , che interviene ancor prima della penetrazione.

eiaculazione

Nel complesso è stimato che la prevalenza della disfunzione interessi tra il 3% e il 30% della popolazione maschile (Serefoglu et al., 2014). Riguardo all’eziopatogenesi, cioè alle cause dell’eiaculazione precoce, la letteratura indica come possano essere di natura fisica, psicologica o una coesistenza di entrambe. Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito.