Uncategorized

Eiaculazione Precoce O Ritardata

Il tuo medico deciderà quando farti assumere un farmaco in base al tuo livello di attività. La maggior parte degli uomini con questa problematica ha la necessità di assumere questi farmaci su base continuativa. Ai fini anche della terapia specifica da utilizzare per fronteggiare tale disturbo è utile tener conto di come l’approccio psicoanalitico, alla risoluzione di tale problema, sia stato completamente fallimentare. Esso si basa sulla ipotesi che l’eiaculazione precoce sia riconducibile alla presenza di conflitti inconsci, e che la guarigione avvenga con la risoluzione di tali conflitti. Tuttavia anche le tecniche comportamentali che mirano esclusivamente a ridurre il livello d’ansia associato al rapporto sessuale, si sono dimostrate poco efficaci.

Alessandro Rotello si occupa ed utilizza tecniche mentali e fisiche per migliorare i problemi di eiaculazione precoce dal 2008. Nel 2010 ha creato il metodo “Comanda la Tua Eiaculazione”, il primo metodo che aiuta l’uomo a dominare e controllare la propria eiaculazione precoce senza l’utilizzo di farmaci, ma solo con l’ausilio di tecniche mentali e fisiche. L’esercizio può essere eseguito sia attraverso la tecnica della “compressione”, nella quale quando il maschio percepisce di essersi approssimato della condizione di non ritorno interrompe la stimolazione del pene e ne comprime con forza la base, sia con la tecnica dello “start-stop”. Questa ultima è una variante della “compressione” nella quale, invece di comprimere la base del pene, si lascia semplicemente trascorrere il tempo necessario affinché il pene perda l’erezione, per riprenderne successivamente la stimolazione. Nel caso dell’intervento di coppia, gli esercizi dovranno essere eseguiti inizialmente in condizione extravaginale. In tale frangente la partner stimolerà manualmente il pene dell’uomo, che dovrà segnalarle il raggiungimento della “soglia di non ritorno” ; la partner dovrà interrompere la stimolazione attendendo la spontanea perdita di erezione del pene o ottenendola premendone con forza la base.

Ti Capita Di Eiaculare Con Una Minima Stimolazione?

L’utilizzo di anestetici locali in grado di ridurre tale sensibilità, allunga significativamente il tempo di latenza dell’eiaculazione con un miglioramento in termini di appagamento del piacere sessuale. Il limite dell’utilizzo di gel e spray ritardanti risiede nel fatto che l’anestetico può essere assorbito anche dal partner durante il rapporto sessuale con la possibilità di non raggiungimento dell’orgasmo. Alcuni studi sostengono che l’elemento discriminante sia la soddisfazione del partner, e quindi si può parlare di eiaculazione precoce se un uomo non è in grado di prolungare l’eiaculazione fino a che il/la partner sia soddisfatto in almeno metà dei loro rapporti sessuali. È possibile imparare le tecniche di cui sopra (start-stop e spremere) attraverso la masturbazione piuttosto che avere un rapporto sessuale. Questa è un’ottima occasione per imparare, fare errori e mettere in pratica la vostra mente prima di avere un rapporto sessuale con un’altra persona. Se il vostro partner è collaborativo, allora è molto utile coinvolgere anche il vostro partner in questo esercizio.

  • Dal punto di vista psicosessuale, il maggior fattore di vulnerabilità è rappresentato dalla scarsa tolleranza alla frustrazione e all’ansia.
  • Poi, il medico dovrebbe chiarire se l’eiaculazione precoce si presenta come un sintomo costante e isolato, oppure se si associa ad altre disfunzioni eiaculatorie.
  • Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.
  • Giungere alla tensione massima del piacere sessuale per fermarsi e poi ripartire per tre o quattro volte permette all’eiaculatore precoce di cogliere mentalmente il momento dell’inevitabilità dell’eiaculazione, fondamentale per una necessaria desensibilizzazione.
  • Alla lunga però, l’intimità della coppia ne risulta sicuramente danneggiata e la donna, privata ripetutamente del proprio piacere, finisce per sviluppare una profonda contrarietà, con una progressiva caduta del desiderio che può arrivare al vero e proprio “evitamento sessuale”.

Se poi lui si sente bene nella sua sessualità e può controllare l’eiaculazione, il suo comportamento, almeno da questo punto di valutazione, rientra nella normalità. Ed è questo che va affrontato, per evitare che il far l’amore, invece di essere un momento di grande piacere, di abbandono e di passione, diventi una frustrante gara competitiva contro il tempo. L’eiaculazione viene definita “precoce” quando è indotta da una minima stimolazione sessuale, oppure quando avviene prima o subito dopo la penetrazione, ma comunque prima che la persona lo desideri. L’eiaculazione precoce è stata anche definita in termini di durata del contatto vaginale e/o di numero di movimenti coitali prima dell’eiaculazione, tuttavia, su questi parametri quantitativi non è ancora stato raggiunto un consenso definitivo.

< h3 id="toc-1">Non Riesco A Venire, Come Mai? Quali Possono Essere Le Cause? Come Posso Risolvere Questo Problema?

Cioè si può parlare di eiaculazione precoce se l’individuo non riesce a controllare e quindi velocizzare o ritardare il momento in cui avviene l’eiaculazione. Nel trattamento dei disturbi sessuali l’uso dell’ipnosi consente alla persona di agire proprio su questo filtro fornendo gli strumenti per fronteggiare i propri mostri in modo da renderli meno potenti e ingombranti. Il Kegel invece consiste nella contrazione dei muscoli del pavimento pelvico quelli cioè che circondano lo scroto, ed il retto. Il modo più semplice per capire come contrarre tali muscoli è quello di interrompere più volte il flusso urinario durante la minzione.

Proprio a completamento di questo studio i due ricercatori hanno elaborato tutta una serie di tecniche mirate che rappresentano un’interessante connubio fra modernità ed antiche tecniche del tantra. In questo articolo vedremo più nel dettaglio, una fra le tecniche di maggior successo ovvero lo squeeze, definita anche tecnica della pressione . Di norma la dose iniziale di Dapoxetina è di 30 mg, in caso non si dimostrasse sufficiente e gli eventi avversi fossero accettabili il medico può aumentare la dose prescrivendo la confezione da 60 mg. Revit è senz’altro il più completo ed utilizzato integratore ritardante a base naturale e per contrastare l’eiaculazione precoce senza ricetta medica.

Durante i preliminari, infatti, il maschio raggiunge molto velocemente uno stato di eccitazione, mentre la donna ha bisogno di più tempo solitamente (15-20 minuti). L’ eiaculazione precoce è quella condizione in cui l’uomo, pur raggiungendo un’erezione adatta al rapporto sessuale, è talmente stimolato da eiaculare molto velocemente (in media entro 2 minuti e 30 secondi dall’inizio della penetrazione) e quindi termina il rapporto sessuale prima che la partner abbia raggiunto l’orgasmo. I farmaci possono essere assunti tutti i giorni o solo prima del rapporto sessuale.

Terapia Delleiaculazione Precoce

La dottoressa Kaplan definisce l’eiaculazione precoce come “l’assenza di un controllo volontario del riflesso eiaculatorio, con il risultato di raggiungere molto rapidamente l’orgasmo, una volta ottenuto un certo grado di eccitazione”. Metodi comportamentali che hanno invece prodotto ottimi risultati, sono quelli basati sulla “focalizzazione ripetuta dell’attenzione dell’uomo sulle sensazioni che precedono l’orgasmo”, che consentono una promozione della continenza eiaculatoria. Nel corso di tale focalizzazione il terapeuta destinato a fronteggiare tale disturbo, deve invitare il paziente alla percezione di quel particolare momento che si presenta, nel corso della stimolazione del pene e che precede la fase eiaculatoria, che può definirsi come “ fase di non ritorno”.

Quanto tempo per eiaculare?

Uno studio Olandese ha monitorato 500 coppie provenienti da diverse nazioni e ha riportato che il tempo medio è di poco superiore ai 5 minuti con una ampia percentuale dei partecipanti allo studio che si collocava intorno ai due minuti dalla penetrazione.

Ma, anche in questo caso, il parametro è relativo, date le diverse forme di penetrazione che sono possibili nella sessualità moderna. Se sei qui è perché ti stai chiedendo come ritardare l’eiaculazione e come durare di più a letto durante il rapporto con il partner. Leggi questa guida, risultato di studi scientifici e scopri le soluzioni migliori. Tuttavia, ci sono alcuni medicinali, creme e spray che hanno dimostrato di rallentare l’eiaculazione.

< h3 id="toc-3">Rimedi Casalinghi

D’altro canto la letteratura sottolinea come gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce spesso tentino strategie di gestione dell’eccitamento ricorrendo alla distrazione durante i rapporti sessuali. Questi tentativi gli impediscono di porre attenzione alle proprie sensazioni facilitando l’improvviso raggiungimento dell’orgasmo. Pertanto, un primo rimedio è quello di indurre uno stato di rilassamento prima della prestazione sessuale e mantenere l’attenzione sulle sensazioni fisiche durante il rapporto. Per fare questo è importante che ogniqualvolta la mente si distrae dal coito semplicemente venga notato dove la mente indugia e riportata l’attenzione alle sensazioni corporee.

Eiaculazioni precoce esercizi start stop

L’Eiaculazione Precoce, secondo il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali , rientra nelle disfunzioni sessuali maschili. Nonostante i criteri diagnostici riportino la necessità che gli episodi abbiano una durata di circa un minuto e siano presenti da circa sei mesi almeno nel 75% dei rapporti sessuali, è da sottolineare come non esista un criterio univoco per determinare la presenza di eiaculazione precoce. Gli esercizi di Kegel si basano sul principi di mettere in tensione/contrazione il muscolo pubococcigeo per 3-5 secondi per poi rilasciarlo e rilassarlo per altri 5 secondi. Questi esercizi per l’eiaculazione precoce di base vanno eseguiti più volte in serie di 5 ripetizioni. Di volta in volta le contrazioni potranno essere portate con maggiore tensione e con numero di ripetizioni maggiori.

In questo modo la persona impara a riconoscere le sensazioni che precedono l’orgasmo e l’eiaculazione, così in lui si può instaurare un “nuovo apprendimento”. Agli esercizi Kegel di base devono gradualmente seguire gli esercizi di sviluppo della forza, vale a dire che si eseguiranno gli esercizi ogni due giorni aumentando pian piano sia il numero delle contrazioni sia il numero delle ripetizioni che il tempo di tensione del muscolo pubococcigeo. Gli esercizi Kegel, una volta presa dimestichezza con il proprio muscolo pubococcigeo, potranno essere eseguiti anche più volte al giorno ed essere sperimentati anche durante l’atto sessuale con il partner. Gli esercizi di Kegel, mediante una serie di azioni, consentono di sviluppare un maggior controllo del muscolo pubococcigeo e più in generale del pavimento pelvico. Per effettuare gli esercizi di Kegel è necessario innanzitutto ottenere totale rilassamento fisico mediante la concentrazione mentale.

Eiaculazioni precoce esercizi start stop

In casi estremi, lo specialista può consigliare l’applicazione di creme o spray che aiutino a desensibilizzare il pene, ritardando così l’eiaculazione. In ogni caso, alcuni esercizi aiutano ad aumentare il controllo e sono di grande efficacia. Se la risposta a una o più di queste domande è affermativa, esiste un problema di eiaculazione precoce. Spesso, è la semplice assenza di queste caratteristiche a determinare l’eiaculazione precoce. Scarsa o assente comunicazione, poca apertura ad ascoltare ed accettare le debolezze del proprio partner sono ostacoli da rimuovere per averla vinta sull’umiliante condizione maschile che risponde al nome di eiaculazione precoce.

Gli antidepressivi serotoninergici, che aumentano la disponibilità di serotonina sui propri recettori, possono essere utilizzati per la cura dell’eiaculazione precoce. I diversi ricercatori che si sono occupati di studiare questa disfunzione, hanno individuato diversi fattori che possono essere determinanti nel definire il disturbo. Per operare una diagnosi in tal senso, non ci devono essere cause organiche o condizioni mediche che possono aver portato ad un’alterazione dell’eiaculazione. Non sono direttamente compromesse la capacità di provare desiderio sessuale e di raggiungere e mantenere l’erezione. L’aspetto centrale è rappresentato dall’assenza di controllo sull’eiaculazione, che viene vissuta come un evento “subìto” piuttosto che ricercato. La Psicoterapia Breve ad Approccio Strategico è un metodo per la risoluzione dei problemi umani focalizzato sul sintomo o sul disagio, che consente a chi si trova in difficoltà di ritrovare il benessere in tempi indicativamente brevi.