Uncategorized

Eiaculazione Senza Sperma O Aspermia

Altri responsabili dell’aspermia possono essere alcune malattie, come la sclerosi multipla, il Parkinson o il diabete. Il trattamento dipende dalla causa e può includere l’interruzione di qualsiasi farmaco che stia causando il problema, la psicoterapia, oppure l’aiutare ad attivare l’eiaculazione utilizzando farmaci orali come la pseudoefedrina e/o l’imipramina. Se l’obiettivo della terapia consiste nell’ottenere lo sperma per l’inseminazione, il paziente può usare un vibratore per il pene oppure il medico può applicare un segnale elettrico al retto per attivare i nervi responsabili per l’eiaculazione . Non esiste alcun trattamento per l’aneiaculazione dovuta alla rimozione della prostata e delle vescicole seminali. Alessandro Rotello si occupa ed utilizza tecniche mentali e fisiche per migliorare i problemi di eiaculazione precoce dal 2008.

Questi sono solo consigli pratici e non sostituiscono parere medico, se presenti sintomi importanti è sempre meglio consultare un professionista. Lo stesso esercizio può essere fatto dalla donna, comprimendo la zona del glande o quella fra scroto e ano. Il muscolo pubococcigeo è un muscolo volontario, posizionato tra testicoli ed ano, che assieme ad altri muscoli forma il pavimento pelvico . A mio avviso, questo modo di vedere, consente di integrare ragionevolmente la passata teoria che vedeva l’eiaculazione precoce solo come un semplice comportamento viziato, con la recente interpretazione “biochimica” circa le origini del disturbo. Recenti dati scientifici indicano che all’origine dell’eccessiva velocità del riflesso, ci possa essere proprio un’ alterazione della biochimica dei centri nervosi interessati a modulare i tempi dell’eiaculazione. Sebbene non sia pericoloso per la vita, l’EP è un problema di qualità della vita comune e angosciante che a volte mette a rischio le relazioni.

L’alcol Influisce Sull’eiaculazione Precoce?

Dopo questa prima fase con una Sex Therapy è possibile intervenire sul contesto personale psichico e relazionale al fine di superare le cause profonde del disturbo e migliorare le potenzialità della coppia. La consapevolezza di avere problemi di salute, in modo particolare se a carico del cuore, come il rischio di infarto. In questo caso si è portati a voler eiaculare in breve tempo, per evitare lo sforzo fisico e cardiaco di un rapporto più duraturo. Si ha la tendenza, per possibili sensi di colpa, a voler affrettare e concludere i rapporti il prima possibile (ad esempio durante un tradimento o quando il sesso viene vissuto come peccaminoso o come un tabù). La risposta sessuale presenta quindi una sequenza più breve, che si verifica più velocemente e con meno controllo rispetto a chi non ne soffre.

eiaculazione

E’ corretto parlare di eiaculazione precoce quando la stessa si manifesta fuori controllo prima che si abbia la possibilità di avere un rapporto soddisfacente per sé e/o per la partner. Nel soggetto affetto da eiaculazione precoce si verifica una persistente o ricorrente incapacità ad esercitare azione di controllo volontario sul riflesso eiaculatorio subito prima o durante l’atto della penetrazione vaginale o in risposta a una bassa soglia di stimolazione sessuale. Il miglior trattamento per l’eiaculazione precoce primaria o secondaria dipenderà dalla causa sottostante. L’eiaculazione precoce secondaria che si è verificata a seguito di esperienze negative o ansia potrebbe richiedere una terapia verbale o un consulto di coppia per trattare efficacemente. Il medico può raccomandare delle esercitazioni al paziente e al proprio partner, si tratta di alcune tecniche per aiutare a ritardare l’eiaculazione. Ad esempio, si può imparare a identificare e controllare le sensazioni che portano maggior piacere e accelerano l’eiaculazione.

< h3 id="toc-1">Eiaculazione: Si Controlla Così

Chi è affetto da eiaculazione precoce lamenta mancanza di controllo della stessa e apprensione per l’incapacità di ritardarla. Solo lui sarà in grado di determinare se è possibile applicare un trattamento adeguato. Gli psicoterapeuti possono occuparsi del problema psicologico e cercare di superare il blocco generato dal cervello. Gli uomini che hanno un’azoospermia ostruttiva possono rispondere bene alla rimozione chirurgica del blocco, evitando la necessità di passare attraverso il recupero degli spermatozoi; gli uomini che mostrano un’eiaculazione retrograda possono rispondere bene ai farmaci. Il punto è che l’eiaculazione è precoce quando l’uomo non riesce a riconoscere le sensazioni immediatamente precedenti all’orgasmo e passa dalla percezione dell’eccitazione intensa a quella dell’imminenza eiaculatoria senza questo passaggio intermedio. Molti uomini che lamentano l’eiaculazione precoce descrivono così la loro esperienza, “sono subito troppo eccitato, mi devo fermare altrimenti non riesco a trattenere l’orgasmo”.

Potrebbero farti fare un esame del sangue per escludere eventuali condizioni fisiche sottostanti e consigliare un trattamento adeguato in base alle tue circostanze personali. Si definisce eiaculazione precoce che si verifica entro un minuto dalla penetrazione. Tuttavia, questo può variare da persona a persona, poiché non esiste un modo giusto o sbagliato di fare sesso. In generale, se l’eiaculazione avviene molto prima di quanto voi o il vostro partner vorremmo, causando frustrazione o problemi nella vostra relazione, allora è qui che diventa un problema.

Come si può sostituire il Viagra?

In testa c’è naturalmente il Cialis, con effetto più duraturo. Poi il Levitra, preferito anche per i dosaggi minori e quindi con minori rischi. Chi preferisce il Made in Italy può scegliere lo Spedra della Menarini, che secondo gli studi avrebbe un principio attivo meglio tollerato.

Sarà importante rafforzare anche la vostra autostima sessuale e superare le vostre insicurezze per arrivare a considerarvi, finalmente, uomini normali che approcciano il rapporto sessuale senza quelle ansie e quelle paure che spesso vi bloccano fino a farvelo evitare. Succede spesso che gli uomini affetti da Eiaculazione Precoce cerchino di sapere per prima cosa se si tratti di una patologia organica o di un disturbo su base psicologica. Questa seconda ipotesi, tutto sommato, la si teme di più perché ancora oggi è molto diffusa la convinzione che i problemi psicologici siano irrisolvibili. Spesso chi è consapevole di avere problemi nel mantenere l’erezione del pene durante il rapporto, è portato a voler eiaculare il più un fretta possibile prima di perdere l’erezione. L’ansia si riflette spesso nella vita sessuale, contribuendo, in senso negativo, all’eiaculazione precoce per via della mancanza di rilassatezza durante il rapporto. La definizione più semplice comprensibile dice che la EP è “eiaculazione con minimo stimolo e prima che desiderato, poco dopo e prima della penetrazione, che causa stress o insoddisfazione, e sul quale il paziente ha poca capacità di agire” (Seconda Conferenza interazionale sui disturbi sessuali”).

< h3 id="toc-2">Aspermia: Cos’è L’eiaculazione Senza Sperma?

La “lifelong” è caratterizzata da un’incapacità, fino dai primi rapporti sessuali, di controllare il riflesso eiaculatorio ( misurato da un parametro – denominato IELT- che è il tempo di latenza eiaculatorio intravaginale) e dalla persistenza del disturbo anche nel prosieguo della vita sessuale del soggetto. L’eiaculazione precoce consiste nella difficoltà o incapacità da parte dell’uomo nell’esercitare il controllo volontario sull’eiaculazione ed è considerata di gran lunga il disturbo sessuale maschile più diffuso, in quanto affligge il 25%-30% degli uomini . Ci sono anche creme, gel e uno spray che possono essere usate per trattare l’eiaculazione precoce riducendo la sensibilità del pene.

eiaculazione

Si tratta nella gran parte dei casi di prodotti non registrati ne’ come farmaci ne’ come cosmetici , spesso reperibili solo su internet, che contengono comunque, anche se non dichiarati, principi farmacologici attivi con tipologia e dosaggio sconosciuto . Frequentemente sono proposti ad un costo assai elevato, quasi ad attestarne in qualche modo la sicura efficacia. Il farmaco deve essere assunto al bisogno, da una a tre ore prima del rapporto sessuale, con un abbondante bicchiere di acqua e puo’ essere impiegato in età superiore ai 18 anni. Deve essere sempre utilizzato sotto controlllo medico e per l’acquisto in farmaci è necessaria la ricetta medica.

Perché Capita Di Piangere Dopo Il Sesso?

E’ allora che si cominciano a mettere in atto soluzioni che si credono utili al superamento del problema mentre invece lo mantengono o lo aggravano. La partner spesso non sa che ruolo svolgere e quindi limita le sue azioni stimolative sul partner credendo di aiutarlo ma così facendo non fa altro che rinforzare il lui la consapevolezza di non essere uno capace di “fare l’amore”. Se la situazione persiste questa insicurezza può estendersi anche alla capacità di erigere inducendo, per trascinamento, un deficit erettivo.

  • Gli uomini con eiaculazione ritardata possono essere in grado di eiaculare solo in alcune circostanze , o possono solo essere in grado di eiaculare con grande sforzo e dopo un lungo rapporto.
  • E’ importante dunque che la coppia sia aiutata a prendere coscienza di queste interazioni distruttive al fine di modificarle.
  • Questo è il motivo per cui è importante consultare il medico in modo che possa escludere qualsiasi causa fisica.
  • In alcuni casi l’interruzione dell’assunzione regolare di alcool può portare all’eiaculazione precoce a seguito dell’incapacità di ritardare l’orgasmo in assenza degli effetti della sostanza.

L’eiaculazione precoce consiste nel presentarsi, persistente o occasionale, di eiaculazione in seguito a stimolazione sessuale anche minima, prima (“ante portam”), durante o poco dopo la penetrazione e comunque prima di quando il soggetto desidererebbe. Se sospettare di soffrire di aspermia, bisogna sottoporsi a un esame generale del sangue, un esame delle urine, un esame del sangue per le malattie che possono verificarsi dopo un rapporto sessuale, un’analisi della secrezione della prostata, nonché un esame del sangue per stabilire i livelli ormonali. Anche altre condizioni che danneggiano i nervi del pene, così come alcuni disturbi mentali e alcuni farmaci utilizzati per trattare i disturbi mentali, possono incidere sulla capacità di eiaculare. Tuttavia, l’eiaculazione precoce resta una condizione sotto-diagnosticata e sotto- trattata , perché molti uomini non cercano una cura medica o l’assistenza di un medico, soprattutto per inibizioni di carattere psicologico. Infatti può verificarsi anche in seguito ad un processo infiammatorio batterico o non batterico della ghiandola prostatica, ovvero in presenza di una prostatite. Infatti la prostatite può manifestarsi in tutte le fasce di età, ma soprattutto tra i 18 ed i 50 anni, e si può presentare del tutto asintomatica e rivelarsi solamente attraverso l’eiaculazione precoce.

Come Superare L’eiaculazione Precoce

La capacità di assecondare la gradualità che permetterebbe di vivere l’atto sessuale nella sua interezza e la capacità di adeguare le risposte alla effettiva intensità degli stimoli ricevuti sono competenze acquisibili ed è questo l’obiettivo terapeutico del nostro specifico e mirato Training Sessuale. Comunque nell’uomo saper gestire il complesso di sensazioni afferenti assecondandole nel loro crescendo rossiniano senza eccessive fughe in avanti, è sempre una dote importante e molto apprezzata. Crea il tuo profilo, scegli la specialità medica, fissa il giorno, l’ora e completa la prenotazione. Le informazioni contenute nel Sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Durante la visita si somministrano generalmente alcuni questionari validati allo scopo di inquadrare il problema.

Gli antidepressivi agiscono ritardando l’orgasmo, che è uno degli effetti collaterali del farmaco. Tramadol potrebbe essere somministrato se gli antidepressivi non funzionano, ha anche lo stesso effetto di ritardare l’eiaculazione. Le creme anestetiche agiscono diminuendo la sensibilità del tuo pene per ritardare l’eiaculazione.

eiaculazione

Come per il deficit erettile e l’eiaculazione precoce, il disturbo sessuale maschile determina nella donna l’insorgenza di vissuti di inadeguatezza, frustrazione ed aggressività verso il compagno, in quanto come afferma Kaplan “interpreta il problema del marito come un ripudio personale” (Kaplan, 1974,pg.375). La tecnica dello stop start prevede che l’uomo assuma una posizione comoda, possibilmente sdraiato sulla schiena, in modo da favorire la concentrazione sulle sensazioni piacevoli che prova mentre è stimolato dalla partner. Quando l’uomo si sente vicino al piacere orgasmico, deve chiedere alla partner di fermarsi. Una volta cessata “l’urgenza eiaculatoria”, l’uomo deve invitare la partner a riprendere nuovamente la stimolazione per poi fermarsi ancora quando si ripresenta un’ eccessiva intensità di piacere; questa terapia sessuale deve essere ripetuta per quattro, cinque volte di seguito. Dopo aver raggiunto un buon controllo con la stimolazione manuale, si passa a fare lo stesso esercizio con l’utilizzo di creme o altro per ottenere una lubrificazione che simuli l’ambiente vaginale.