Uncategorized

Impotenza Cosè E Come Si Cura

Questi problemi, nei limiti delle risorse del bambino e dell’ambiente, hanno trovato all’epoca soluzioni che, nella realta’ dell’adulto, sono pero’ alla base di comportamenti disfunzionanti, quali appunto la disfunzione erettile. La disfunzione erettile e’ spesso il prodotto di un intreccio di fattori, ognuno dei quali, preso singolarmente puo’ essere piu’ o meno importante nel determinare la sindrome in quel particolare individuo, ma che spesso produce la disfunzione agendo sinergicamente con gli altri. Agisce sul sistema nervoso centrale a livello dell’ipotalamo e dovrebbe stimolare l’erezione. Si assume per via sublinguale agendo in circa 20 minuti in presenza di adeguati stimoli sessuali. La durata dell’erezione è comunque ridotta rispetto ai “mantenitori dell’erezione” come Cialis, Viagra e Levitra.

Nel caso di disfunzioni erettili secondarie ad altre condizioni, occorre tenere sotto controllo la patologia di base . Nella disfunzione erettile di origine psicogena si ricorre alla psicoterapia con l’aiuto di uno psicologo sessuologo. Fra gli altri trattamenti, l’adozione di uno stile di vita sano, l’astensione dall’alcol e dal fumo e l’esercizio fisico rilassante hanno acquisito recentemente una notevole importanza nel controllo dei problemi della funzione erettile maschile. Per anni quella psicogena è sembrata essere la più comune causa di disfunzione erettile; oggi i dati epidemiologici indicano che spesso è determinata o accompagnata anche da alterazioni di natura organica.

L’ambasciata Americana Avvertì Blinken Del Rischio Collasso In Afghanistan

I risultati dello studio hanno indicato un’efficacia di gran lunga maggiore rispetto al solo trattamento farmacologico. Aggiungiamo inoltre che in giovane età l’eccitazione psicogena è assolutamente predominante, mentre col passare degli anni diventa necessario aggiungere una quota sempre maggiore di stimolazione diretta. Essere a conoscenza di ciò può alleggerire le tensioni che a volte sperimentano le coppie più avanti con gli anni che desiderano mantenere una vita sessuale. Infatti, se la coppia non trova il modo per integrare questi cambiamenti in un modo diverso di fare l’amore, possono insorgere numerose difficoltà della gestione dell’eccitazione (Fenelli, Lorenzini, 1999; Simonelli, 1997). Un episodio isolato di incapacità erettiva non significa l’incapacità di avere un orgasmo, un’eiaculazione o, addirittura, non essere fertili. In altri termini, un solo episodio di mancata erezione non basta per definire una disfunzione erettile.

Esempi tipici di pensieri irrazionali ed ansiogeni sono “l’erezione, una volta persa, non può essere nuovamente raggiunta”, oppure “l’uomo deve sempre prendere l’iniziativa e gestire il rapporto sessuale in maniera ottimale” o ancora “la vita dell’anziano è asessuata”. I fattori psicosociali sono importanti in ogni forma di disfunzione erettile, qualsiasi siano le cause. È infatti sempre più auspicabile riacquistare un certo controllo sulla propria erezione basandosi su abilità e strategie che possono essere autogestite piuttosto che dipendere da sostanze esterne quali i farmaci.

< h3 id="toc-1">Quali Possono Essere Le Cause Di Mancata Erezione?

Tra questi troviamo psicofarmaci, le terapie ormonali, gli anti-ipertensivi, alcuni diuretici. Uomini dai 60 anni in su con una lunga storia di problemi di erezione, hanno utilizzato farmaci, sia orali che iniettivi, con risultati sempre meno efficaci anche a dosaggi elevati. L’impotenza è accompagnata spesso da patologie cardiovascolari e/o metaboliche, come ipertensione, diabete e sovrappeso. Uomini tra i 50 e i 60 anni, ma a volte anche più giovani, affetti da patologia diabetica aggravata occasionalmente da sovrappeso. In questi casi i problemi di erezione peggioreranno velocemente, occorrerà quindi un trattamento per il recupero del tessuto vascolare del pene come Solv-ED.

impotenza

I roditori sono un modello affidabile nella ricerca urologica, per cui il nostro farmaco rappresenta una reale speranza di ripristinare la funzione sessuale per i moltissimi pazienti con neoplasia prostatica”. L’abitudine alfumo è una fattore di rischio estremamente importante di disfunzione erettile; il numero di sigarette fumate al giorno e la durata dell’abitudine al fumo sono direttamente correlate all’insorgenza di un deficit erettile. Va anche segnalato che l’associazione del fumo ad altri fattori di rischio determina effetti moltiplicatori sul rischio di sviluppare un deficit erettile; per esempio, nei diabetici fumatori il rischio è maggiore che nei diabetici non fumatori. Altre condizioni predisponenti sono rappresentate da obesità, alcolismo cronico e uso di droghe. Si definisce impotenza, o disfunzione erettile (termine medico attualmente più diffuso), l’incapacità persistente di raggiungere o mantenere un’erezione idonea a ottenere una soddisfacente attività sessuale.

Funzionalità Sessuale Garantita Per Chi Si Opera Alla Prostata

Le cause fisiche sono più comuni negli uomini anziani, mentre le cause psicologiche sono più comuni negli uomini più giovani. Bassi livelli di testosterone raramente portano a problemi di erezione, ma possono ridurre il desiderio sessuale di un uomo. Un modo per sapere se la causa è fisica o psicologica è determinare se il paziente ha erezioni notturne. Normalmente, gli uomini hanno da 3 a 5 erezioni a notte, ciascuna della durata di 30 minuti.

  • Il trattamento potrà comunque essere ripetuto ogni volta che se ne sentisse il bisogno, in quanto indolore, mini-invasivo e soprattutto privo di effetti collaterali.
  • I problemi di erezione tendono a diventare più comuni con l’avanzare dell’età, ma possono colpire gli uomini a qualsiasi età e in qualsiasi momento della loro vita.
  • A questo proposito, una recentissima scoperta si deve a un gruppo di ricercatori dell’Università Federico II di Napoli.
  • Fulcro del metodo è, per espresso ordine del terapeuta, il divieto assoluto della penetrazione, con la possibilità di raggiungere l’orgasmo con qualsiasi altra tecnica.
  • Un soggetto con una patologia cardiovascolare di qualsiasi tipo presenta un rischio più che raddoppiato di sviluppare un deficit erettile rispetto ad un maschio sano.

Quando dunque cause organiche e fattori ambientali sono stati esclusi, i problemi di erezione possono essere affrontati da un punto di vista psicologico e sessuologico. Come tutti i problemi sessuali, anche le disfunzioni erettili possono avere cause fisiologiche. Le più importanti sono legate a problemi vascolari, neurologici ed endocrini, sia di origine traumatica, sia dovuti ad una patologia.

< h3 id="toc-3">Terapia

In alcuni casi selezionati, comunque, è richiesta un escissione più completa del fascio vascolo-nervoso, ad esempio quando il paziente è anziano, quando presenta già disfunzione erettile preoperatoria o quando il tumore è esteso oltre la capsula prostatica. Indipendentemente dal tipo di intervento effettuato, già da alcuni anni si è focalizzata l’attenzione sulla riabilitazione precoce della funzione erettile dopo chirurgia pelvica. A meno di condizioni cliniche particolari, tale terapia dovrebbe iniziare a distanza di due settimane dall’intervento, in modo da aumentare considerevolmente le possibilità di recupero della potenza sessuale. La principale causa endocrina che determina impotenza è l’ipogonadismo primario con bassi livelli di testosterone circolante. L’impotenza vascolare si basa sull’alterazione dei due momenti fondamentali per l’erezione rappresentati da un sufficiente afflusso di sangue arterioso e da un blocco del deflusso del sangue venoso. Fattori di rischio, spesso decisivi nell’insorgenza della sintomatologia, sono il fumo, l’alcolismo, l’ipertensione arteriosa, l’arteriosclerosi, il diabete mellito e un alterato quadro metabolico con aumento del colesterolo e dei trigliceridi, e della uricemia.

impotenza

Alla fine di questo elenco e’ naturalmente bene precisare che queste sono solo le cause più importanti e di piu’ frequente riscontro nella pratica clinica, ma che purtroppo non esauriscono certo tutte le cause possibili. Conflitti, ad esempio, legati a chi controlla e a chi comanda nella coppia, in cui il sesso puo’ diventare uno strumento di lotta. È fondamentale, inoltre, informare tutti i pazienti a rischio di sindrome metabolica dell’importanza di un cambiamento delle abitudini di vita, a partire da un esercizio fisico regolare. Si procede, successivamente, a un esame obiettivo, che consiste nella palpazione del pene e dei testicoli, allo scopo di valutarne la sensibilità e appurare l’eventuale presenza di condizioni anomale. Tra questi diversi farmaci si potrebbe pensare di provare, sotto indicazione del proprio medico curante, in modo da stabilire quelli che più fanno a caso proprio. Gli effetti indesiderati sono simili a quelli del Viagra e del Cialis, i più comuni sono la cefalea, vampate di calore al volto, congestione nasale e nausea.

L’obesità aumenta i rischi di malattie vascolari e diabete, due delle principali cause di DE. E il grasso in eccesso interferisce con diversi ormoni che possono essere parte del problema. Le cause di impotenza sono molteplici e comprendono fattori organici, in particolare problemi vascolari e neurologici, e fattori psicologici, in particolare l’ansia da prestazione. I problemi di impotenza sessualeo disfunzione erettile possono compromettere le relazioni coniugali o sessuali in atto e possono essere la causa di matrimoni non consumati e di sterilità. Potenziando gli effetti dell’ossido nitrico, questi medicinali migliorano l’afflusso di sangue ai corpi cavernosi, di conseguenza anche la capacità di avere un’erezione. L’impotenza è l’incapacità di avere o mantenere un’erezione del pene, anche a dispetto di un buon desiderio sessuale.

L’approccio chirurgico ottiene i migliori risultati con la rivascolarizzazione peniena nei casi di ostruzione arteriosa, mentre nei casi di disfunzione del meccanismo venocclusivo, a distanza di 1-2 anni dall’intervento i risultati positivi raggiungono al massimo il 30%. Nei casi estremi, con scarsa o nulla risposta ai trattamenti precedenti, è possibile ricorrere alle protesi peniene, le più recenti delle quali sono facilmente adattabili e permettono una soddisfacente attività sessuale. Possono essere prescritti cerotti cutanei o iniezione di testosterone, soprattutto se il problema è correlato all’età.

Come si cura l’impotenza psicologica?

In fitoterapia le cosiddette piante afrodisiache e gli adattogeni vegetali sono i principali rimedi naturali per l’impotenza: le prime agiscono direttamente sui meccanismi coinvolti nel processo dell’erezione, le seconde tonificano e stimolano mente e corpo per combattere astenia e stanchezza.

L’utilizzo terpeutico degli ormoni, prevede l’utilizzo di testosterone solo e soltanto nei casi in cui sia dimostrata una reale carenza, al fine di ristabilire un corretto equilibrio. Rigiscan penieno notturno, che valuta le erezioni notturne involontarie, durante la fase REM. L’incidenza di tale disfunzione dell’apparato genitale maschile, risulta poco frequente al di sotto dei 40 anni, ma la sua percentuale aumenta rapidamente fino ad arrivare al 50% nell’età compresa tra i 40 ed i 70 anni e al 65% negli uomini oltre i 70 anni.

Quando una persona prova non attrazione o addirittura repulsione per l’altra, su un piano fisico o psicologico, riesce naturalmente molto difficile, se non impossibile, funzionare sessualmente. Se l’uomo non ne e’ consapevole o ha ragioni che lo portano a rifiutare questa consapevolezza, puo’ ritenere di essere portatore di un disturbo che in realta’ rappresenta solo una normale reazione fisiologica. I farmaci principali per il trattamento dell’impotenza sono gli inibitori della fosfodiesterasi 5 , disponibili in diverse formulazioni e diversi dosaggi.