Uncategorized

L’eiaculazione Precoce

Due sessuologi statunitensi hanno ideato delle tecniche che consentono di avere un saldo controllo dell’eiaculazione. Questi hanno messo a punto alcuni metodi specifici per il trattamento dei disturbi sessuali e varie tecniche dolci e naturali praticate dai Maestri del Tantra. Circa la metà degli “eiaculatori precoci” lo è da sempre, cioè dalle prime esperienze sessuali. La pratica e il rilassamento sono fondamentali nel trattare l’eiaculazione precoce. Nel trattamento della eiaculazione precoce sono spesso pubblicizzati in ambito non medico prodotti per uso locale – creme, pomate, spray – che dovrebbero realizzare una riduzione della sensibilità peniena con conseguente ritardo dell’eiaculazione.

eiaculazione

Nell’uomo, l’eiaculazione è la parte conclusiva dell’orgasmo e ha luogo dopo un’adeguata stimolazione delle zone erogene e degli organi sessuali. Per interrompere il riflesso dell’eiaculazione è anche utile interrompere il rapporto, andare in bagno e bagnare il pene con acqua fredda. Gli esercizi Kegel, una volta presa dimestichezza con il proprio muscolo pubococcigeo, potranno essere eseguiti anche più volte al giorno ed essere sperimentati anche durante l’atto sessuale con il partner. Con gli anni diminuisce la produzione di testosterone e compaiono o si accentuano i segni clinici di turbe vascolari, patologie neurologiche, depressione e malattie sistemiche che influiscono negativamente sulla capacità erettile. La diagnostica si avvale principalmente dell’eco-color doppler penieno eseguito sia in condizioni basali che in stato di erezione al fine di orientarsi verso una terapia puramente di supporto informativo sessuologico o la prescrizione di farmaci orali favorenti l’erezione.

Esiste Un Trattamento Per Leiaculazione Precoce?

Questo disturbo sessuale, oltre alla natura organica o psichica, rappresenta spesso la conseguenza di una inadeguata stimolazione psicologica e fisica, per la mancanza di preliminari e per l’assenza delle fantasie erotiche. L’incapacità di eiaculare è solitamente causata dall’incapacità di raggiungere l’orgasmo . Ipospermia è il termine che indica una ridotta emissione di liquido seminale, al momento dell’eiaculazione. Le cause di aneiaculazione possono essere di natura organica (diabete, occlusioni meccaniche dei dotti eiaculatori, malattie della prostata ecc.) o psicologica . All’origine dell’eiaculazione retrograda c’è, con molta probabilità, un malfunzionamento del meccanismo che chiude l’imbocco della vescica al momento dell’emissione dell’eiaculato. Viceversa, se trascorre poco tempo tra due eiaculazioni consecutive, il liquido seminale della seconda eiaculazione conterrà un numero ridotto di spermatozoi.

eiaculazione

Si tratta nella gran parte dei casi di prodotti non registrati ne’ come farmaci ne’ come cosmetici , spesso reperibili solo su internet, che contengono comunque, anche se non dichiarati, principi farmacologici attivi con tipologia e dosaggio sconosciuto . Frequentemente sono proposti ad un costo assai elevato, quasi ad attestarne in qualche modo la sicura efficacia. Il farmaco deve essere assunto al bisogno, da una a tre ore prima del rapporto sessuale, con un abbondante bicchiere di acqua e puo’ essere impiegato in età superiore ai 18 anni. Deve essere sempre utilizzato sotto controlllo medico e per l’acquisto in farmaci è necessaria la ricetta medica. L’uomo infatti prova un senso di vergogna, timore, umiliazione e inadeguatezza; questi sentimenti e convinzioni sono spesso rinforzati dal/dalla partner con conseguenze dolorose per tutte le persone coinvolte. Infatti, il rapporto sessuale non viene più visto come un’attività condivisa né viene più considerata una fonte di piacere e accrescimento reciproco, piuttosto diventa un calvario da sopportare.

< h3 id="toc-1">Cause Psicologiche Di Eiaculazione Precoce

Si verifica quando l’eiaculazione mascolina avviene prima del previsto e contro la volontà. Nei casi più gravi, l’uomo può eiaculare prima della penetrazione o pochi secondi dopo averlo fatto. Proprio a causa di questa ampia gamma di fattori, per capire perchè si soffre di eiaculazione precoce il primo step di valutazione di un paziente comprende una dettagliata anamnesi medica e sessuologica del soggetto e della coppia. In questa fase, infatti, il rapporto di fiducia tra medico e paziente è estremamente importante. La tecnica start-stop è un metodo che tu o il tuo partner potete utilizzare per aiutare a superare l’eiaculazione precoce. Implica la stimolazione del pene fino a quando non senti che stai per eiaculare, fermandoti prima che ciò accada.

Perché dopo aver fatto l’amore scappa la pipì?

un bel Riposino. Cosa succede poco dopo il rapporto sessuale? A distanza di pochi minuti, l’amigdala e la corteccia cingolata trasmettono al cervello l’impulso di acquietare il desiderio sessuale. E così l’organismo maschile produce intanto serotonina ed ossitocina, ormoni che inducono la necessità di benefico riposo.

Preceduta dall’erezione del pene, l’eiaculazione arriva al termine di un’adeguata stimolazione sessuale. Il volume di sperma e la quantità di spermatozoi emessi con il liquido seminale variano in base a una serie di diversi fattori . A occuparsi dell’eiaculazione, è il sistema nervoso simpatico, attraverso il cosiddetto nervo pudendo. La ERi è una condizione in cui è necessaria una stimolazione prolungata per ottenere, a pene eretto, l’eiaculazione. Le cause possono essere psicologiche o organiche (lesione spinale incompleta, danno iatrogeno all’innervazione peniena, uso di farmaci antidepressivi o antipsicotici).

Eiaculazione Senza Sperma O Aspermia: Spiegazioni, Cause E Soluzioni

Parlare con la propria partner dei propri problemi sessuali aiuta entrambi a capire le difficoltà e le necessità reciproche, oltre che ad accordarsi su cosa fare perchè la situazione migliori. Se il medico di famiglia non se la sente di affrontare queste problematiche è necessario che indirizzi il paziente ad uno specialista appropriato. Gli esercizi per l’eiaculazione precoce che prevedono l’allenamento del muscolo pubococcigeo però andrebbero eseguiti correttamente, altrimenti potrebbero comportare un’infiammazione del pavimento pelvico e ovviamente l’assenza di miglioramenti. Le abitudini comportamentali errate, che spesso gravano sulla comparsa dell’eiaculazione precoce, si originano e sono rintracciabili nell’atto della masturbazione da parte dell’uomo. La terapia cognitivo-comportamentale è invece uno degli approcci più utilizzati per il trattamento dei disturbi sessuali, anche per l’eiaculazione precoce. Nella maggior parte dei casi, la causa dell’eiaculazione precoce è psicologica o emotiva, può esser dovuta ad ansia, nervosismo o sensi di colpa.

Per l’azoospermia non ostruttiva e l’anaeiaculazione, l’approccio terapeutico preferito è il recupero dello sperma seguito da analisi. L’informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista. Tutte queste strategie disfunzionali mantengono e alimentano il problema contribuendo ad accentuare frustrazione, inadeguatezza, scarso controllo eiaculatorio, stress e ansia.

eiaculazione

Nella fase finale, la terapia farmacologica è progressivamente ridotta fino alla sospensione completa. Se il Paziente mostra buona responsività al trattamento farmacologico ed esegue con impegno e continuità gli esercizi rieducativi, si realizzano le condizioni ottimali per ottenere il massimo giovamento dalla terapia. Nel disturbo da eiaculazione precoce, quindi, l’uomo eiacula prima di quando desidererebbe con conseguente scarso appagamento sessuale proprio e del/della partner. La frequentazione reciproca, la confidenza, l’abitudine ad avere rapporti sessuali infonde sicurezza e dà tranquillità e ciò permette, solitamente, di recuperare padronanza nel gestire le proprie emozioni e adattare i tempi del piacere alle esigenze della coppia. E’ un disturbo che può insorgere ad ogni età e manifestarsi fin dal primo rapporto sessuale oppure svilupparsi in una fase successiva della vita, dopo un periodo di funzionalità normale . L’eiaculazione precoce è la più frequente disfunzione sessuale maschile, con un’incidenza superiore al 20% della popolazione maschile adulta.

Per disfunzione erettile si intende l’incapacità di raggiungere e mantenere un’erezione adeguata a permettere di portare a termine un soddisfacente rapporto sessuale. Stimare l’incidenza della disfunzione erettile sulla popolazione maschile ancora oggi è difficile; infatti per valenze culturali, etiche e sociali non sempre è facile ricorrere al medico per avere consigli e aiuto per questo problema. L’eiaculazione precoce rappresenta il disturbo sessuale maggiormente presente nel maschio e rappresentato in tutte le età.

  • L’Eiaculazione Precoce, secondo il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali , rientra nelle disfunzioni sessuali maschili.
  • Secondo alcune ricerche della European Society for Sexual Medicine , una società scientifica particolarmente interessata alla cura dell’eiaculazione precoce, un uomo su 5 (20%) tiene meno di un minuto, mentre il 10% si piazza fra 1 e 2 minuti.
  • Il maschio della specie umana non differisce in nulla dagli altri animali, e la natura l’ha programmato per eiaculare rapidamente, chissà mai che arrivi un rivale con intenzioni omicide.
  • Di questi, i cookies che sono categorizzati come necessari sono memorizzati nel tuo browser come essenziali per il funzionamento delle funzionalità di base del sito.
  • Questo disturbo sessuale , oltre alla natura organica o psichica, rappresenta spesso la conseguenza di una inadeguata stimolazione psicologica e fisica, per la mancanza di preliminari e per l’assenza delle fantasie erotiche.

Esistono infine degli accertamenti , per capire la prevalente componente organica del problema eiaculatorio. L’eiaculazione è un meccanismo complesso in cui intervengono componenti fisiche e psicologiche. Per semplicità la possiamo descrivere essenzialmente come un “riflesso” per cui ad un determinato stimolo a livello dell’area genitale fa riscontro una risposta riflessa, rappresentata dalla eiaculazione stessa. L’eiaculazione è l’emissione, attraverso l’uretra, di liquido seminale causata dalle contrazioni dei muscoli alla base del pene e dell’epididimo, in seguito al raggiungimento dell’orgasmo.

< h3 id="toc-4">Che Cos’è L’eiaculazione Precoce?

Essa prevede un percorso mirato volto all’aumento dei tempi di latenza eiaculatoria attraverso lo sviluppo della consapevolezza circa le sensazioni fisiche che precedono l’orgasmo. Questo obiettivo è raggiunto sia attraverso tecniche comportamentali come lo stop-start, sia tramite un lavoro cognitivo di gestione dell’ansia da prestazione. I rimedi per l’eiaculazione precoce appena descritti difficilmente sono di per sé risolutivi. Qualora, infatti, i fattori psicologici o relazionali siano stati individuati come fattori causali o di mantenimento della disfunzione, la terapia cognitivo-comportamentale risulta il trattamento d’elezione. L’urgenza eiaculatoria diminuirà nel giro di alcuni secondi e a quel punto l’uomo riprende la stimolazione. La ripetizione di questo esercizio settimanalmente permette di aumentare i tempi di latenza e di abituarsi alle sensazioni che precedono l’orgasmo.

Quanto è importante fare l’amore per un uomo?

L’eiaculazione precoce è uno dei disturbi sessuali maschili più comuni e riguarda tutte le fasce d’età. Si verifica quando l’uomo eiacula in seguito a una minima stimolazione sessuale, prima o subito dopo la penetrazione, solitamente in un tempo di meno di un minuto.

Il primo passo per affrontare l’eiaculazione precoce è un’accurata diagnosi che possa valutare la presenza di fattori organici che causano o mantengono la disfunzione. Secondo alcuni studi scientifici, all’origine dell’eiaculazione precoce potrebbe esserci un intreccio di fattori emotivi e/o fisico organici . L’eiaculazione precoce è, per gli uomini, motivo di disagio e poca stima in sé stessi, in quanto non permette loro di soddisfare sessualmente la partner.

L’eiaculazione precoce si distingue, classicamente, in “lifelong” (70% dei casi) o “acquisita” (30% dei casi). La “acquisita” è caratterizzata dall’insorgenza del disturbo nel contesto di un normale controllo eiaculatorio. Nel senso che il soggetto nel corso della sua vita sessuale si trova “secondariamente” ad un qualcosa a non avere più un controllo adeguato della sua eiaculazione. La cura farmacologica, sia con i “vecchi” farmaci, sia con la nuova Dapoxetina, se ben condotta, è ben tollerata e priva di effetti collaterali significativi. Gli esercizi proposti provengono dalla vasta letteratura sull’argomento e sono scelti con il criterio di rispettare il piu’ possibile la naturale spontaneità del rapporto sessuale e le abitudini della coppia. Possono essere eseguiti anche in autoerotismo e comunque non necessariamente richiedono la collaborazione attiva della compagna.